Il Castello della Manta, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Manta (CN), resterà aperto in occasione del Ponte del 23-25 aprile 2016, ospitando la quinta edizione della manifestazione Ramuliva. L’iniziativa, fortemente voluta dall’architetto Paolo Pejrone, nasce con il preciso intento di valorizzare la produzione dell’olio extravergine piemontese, celebrando l'albero “principe” della tradizione mediterranea che ha plasmato il territorio e l’identità del nostro Paese da nord e sud.

Protagonista indiscusso rimane la ricca varietà dell’olivicoltura che sorge sulle pendici del nord Italia: l’olio, una ricchezza naturale ed enogastronomica di assoluta eccellenza che in questi ultimi anni è stata apprezzata da esperti del settore e da una vasta platea di pubblico. Non verranno tralasciati gli aspetti tecnici inerenti la coltivazione dell’olivo soprattutto quello piemontese: ormai da diversi anni, infatti, l’olivicoltura rappresenta una realtà consolidata ed una valida possibilità di investimento per gli agricoltori piemontesi.

Insieme al Consorzio di Tutela dell’Extravergine del Piemonte saranno presenti i principali produttori locali oltre che le principali Associazioni di produttori d’olio del Piemonte che presenteranno i migliori oli del Piemonte. Ci saranno inoltre una selezione di oli proveniente dalla Liguria, Toscana, Abruzzo, Puglia: piccoli frantoi che rappresentano la tradizione e la qualità italiana.

Durante le giornate della manifestazione sarà poi possibile assistere a conferenze, incontri e corsi di assaggio.

Si parlerà della Dieta Mediterranea con un laboratorio dal titolo “Le basi della dieta mediterranea”, si proseguirà con un laboratorio dal titolo “Impariamo a conoscere l’Olio Extravergine di Oliva”, oltre ad un corso per scoprire tutti i segreti della coltivazione dell’olivo in Piemonte dal titolo “L’olivo dalla coltivazione ai primi frutti”. Ampio risalto all’olivo come possibile pianta per il recupero ambientale dei terreni abbandonati.

In tutte le giornate, esclusivamente previa registrazione sul sito www.ramuliva.it, sarà possibile effettuare una visita guidata all’incantevole giardino dell’architetto Paolo Pejrone che insieme ai suoi collaboratori guideranno gli ospiti tra rarissime ortensie, la foresta di bambù e altre piante provenienti da luoghi lontani.

Anche in questa edizione, Ramuliva allarga lo sguardo e offre l’opportunità per venire a contatto con diverse espressioni del nostro patrimonio naturale. Appuntamento, quindi, con il consueto ensemble di espositori che si implementa sempre più: non mancheranno vivaisti con piante di ulivo, frutti antichi, fiori, piante da giardino e da orto, espositori con arredi per il giardino e la casa, prodotti naturali e biologici per la cura delle piante, della casa e della persona, oltreché libri di settore, piccole produzioni alimentari biologiche e di cosmetica di origine naturale. Ne cura l’organizzazione l'Associazione Palcoscenico del Marchesato.

Per tutte le giornate, sarà possibile seguire una visita speciale alla scoperta degli splendidi interni del Castello, con i saloni cinquecenteschi e gli straordinari affreschi del Salone Baronale, un gioiello tardo-gotico dell’inizio del Quattrocento. Le visite, per gruppi di massimo 35 persone, partiranno ogni ora, con ultimo ingresso alle ore 18.00 (è consigliata la prenotazione al numero 0175-87822).

Alle ore 19 di sabato 23 aprile e di domenica 24 aprile, verrà proposto un “aperitivo culturale” con lo speciale percorso narrato all’interno del Castello: alla scoperta di curiosità, aneddoti e storie antiche. La visita è per un gruppo minimo di 15 e massimo di 35 persone (è consigliata la prenotazione al numero 0175-87822).

A seguire, sarà possibile prenotare la cena a cura de Le fattorie italiane – Produzioni Agroalimentari Tipiche e Tradizionali.

Prodotti selezionati ed esclusivi, grazie al menù proposto da Le fattorie italiane – Produzioni Agroalimentari Tipiche e Tradizionali: colazioni e merende tra torte di nocciola, bounet e crostate, pranzo e cena con taglieri di salumi e formaggi, sformati, risotti, agnolotti e ravioli, arrosti e tagliate. Sarà possibile prenotare al numero di telefono 3939588203, a partire dal 20 aprile. Prezzi indicativi del pranzo: Adulti € 15,00; Bambini (4-14 anni) € 10,00.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo

Orario:

sabato 23 aprile dalle 15 alle 19

domenica 24 e lunedì 25 aprile dalle ore 10 alle 19

Ingresso a Ramuliva: Intero € 3

Ingresso a Ramuliva e visita del Castello: Intero € 10; Ridotto (Ragazzi 4-14 anni) € 5; Iscritti FAI e residenti € 5.

Ingresso e visita al giardino privato dell'arch. Paolo Pejrone: € 8

Per informazioni e prenotazioni:

Prenotazione visite al Castello della Manta - tel. 0175/87822; e-mail: faimantaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prenotazione spazi per gli espositori: tel. 331 2165948 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prenotazione conferenze: tel. 338 1292357 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Registrazione al giardino dell’arch. Pejrone- www.ramuliva.it - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prenotazione pasti: tel. 3939588203 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni sul FAI e sul Castello della Manta:

www.fondoambiente.it - http://www.visitfai.it/dimore/castellodellamanta/

Ufficio Stampa FAI:

Simonetta Biagioni - stampa - tel. 02.467615219; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Novella Mirri – radio e televisione – tel. 06.68308756; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni sulla manifestazione:

www.ramuliva.it